salta al contenuto

Cancellazione dei Protesti in caso di usura

COS’È

La vittima del delitto di usura, che abbia subito il protesto elevato a seguito di presentazione per il pagamento di un titolo di credito da parte dell'imputato del delitto, direttamente o per interposta persona, se l'imputato viene rinviato a giudizio, può ottenere la sospensione della pubblicazione o la cancellazione del protesto.

CHI

La richiesta deve essere presentata dal soggetto, vittima di usura, che abbia subito il protesto.

COME

La sospensione della pubblicazione o la cancellazione del protesto si chiede con ricorso al Presidente del Tribunale del luogo in cui è stato levato il protesto.

Il Presidente del Tribunale provvede con decreto non impugnabile.

DOCUMENTAZIONE

Alla domanda (in carta bollata) deve essere allegata la copia autentica del decreto di rinvio a giudizio dell'imputato del reato di usura (oppure sentenza di condanna).

DOVE

Cancelleria Volontaria Giurisdizione – III Piano - Stanza 308

  • Responsabile: dott. Giovanni SISTO;
  • Addetto: sig.ra Rosanna ANTONACCI.

COSTO

  • € 98,00  contributo unificato;
  • € 27,00 diritti forfettizzati per notifiche.

TEMPI

10 giorni circa.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Legge n.108 del 7 Marzo 1996.